contadores de paginas web Saltar al contenido

Incendi: Word of the Year è un riflesso dell ‘”estate nera” in Portogallo

La registrazione semplificata ha già richieste di georeferenziazione di 16 mila terre

Fires è la parola dell’anno 2017. La parola è arrivata prima nell’iniziativa online promossa da Porto Editora, raccogliendo la più alta percentuale di voti: 37%. “I successivi incendi in tutto il paese hanno reso il 2017 uno degli anni più tragici di sempre, a causa dell’enorme numero di vittime e delle dimensioni dell’area colpita”, si può leggere dal sito web.

Le 10 parole finaliste dell’edizione di quest’anno erano state conosciute il 1 ° dicembre e sono state poi messe ai voti dei portoghesi. Il processo si è concluso il 31 dicembre e il risultato era noto questo giovedì. Hanno partecipato 30.000 utenti Internet.

Dietro “fuochi” c’era la parola “affetto”, con il 20% dei voti, e nella terza posizione c’era la parola “foresta”, con il 14% dei voti. Il quarto posto è occupato dalla parola “vincitore” (8%), al quinto da “crescita” e “accattivazione”, in ex-aequo (05% ciascuno) in settima “desertificazione” (04%) in ottava in ex-aequo anche “gentrificazione” e “pellegrino” e al decimo e ultimo posto era “indipendente” (01%).

Questa era la nona edizione di un’iniziativa che ha come obiettivo principale “sottolineare la ricchezza lessicale e il dinamismo creativo della lingua portoghese”, secondo Porto Editora.