contadores de paginas web Saltar al contenido

La NASA testa la tecnologia che accelera notevolmente le comunicazioni con lo spazio

La NASA testa la tecnologia che accelera notevolmente le comunicazioni con lo spazio

La tecnologia in questione si chiama Optical Payload for Lasercomm Science (OPALS) ed è stata sviluppata presso il Pasadena Jet Propulsion Laboratory in California.

Secondo la NASA, la velocità di trasmissione dei dati potrebbe migliorare da 10 a 100 con l’uso della nuova tecnologia, che verrà inviata alla stazione spaziale entro la fine dell’anno.

Il viaggio sarà effettuato “facendo l’autostop” dalla capsula di rifornimento di carburante SpaceX Dragon, che viaggerà alla Stazione Spaziale nei prossimi mesi con il razzo Falcon 9. Arrivato a destinazione e dopo l’installazione, la missione di prova avrà una durata di 90 giorni.

“OPALS rappresenta una pietra miliare per le comunicazioni laser e la Stazione Spaziale Internazionale è un’ottima piattaforma per un’esperienza come questa”, difende il responsabile del progetto Michael Kokorowski, citato in una nota.

Lo stesso funzionario spiega che in futuro le comunicazioni laser consentiranno la trasmissione di maggiori informazioni dai veicoli spaziali a terra, un’evoluzione che avrà un impatto importante a livello scientifico e nella dinamizzazione delle missioni spaziali commerciali.

Nota di scrittura: Una torre è stata riparata nel nome del razzo menzionato.

Scritto in base al nuovo accordo ortografico