contadores de paginas web Saltar al contenido

Shadow of the Tomb Raider: Linux vs Windows

Diolinux

Uno dei fattori più determinanti quando una persona sceglie un sistema operativo è la sua prestazione nei giochi. Con questo in mente, abbiamo deciso di confrontare le prestazioni di una recente Triple A, Shadow of the Tomb Raider, tra Windows e una distribuzione Linux.

Come dice quel vecchio detto: “Le vecchie abitudini muoiono duramente”. È difficile perdere vecchie abitudini e uccidere vecchi miti, che per lungo tempo non sono più una realtà. Sfortunatamente, la convinzione che i sistemi Linux siano difficili, solo per gli hacker e che non eseguono giochi, è ancora vera nelle menti di molte persone, specialmente quelle che non hanno familiarità con l’attuale realtà dei sistemi Linux.

Combattere questo tipo di disinformazione è una delle “chiavi” che colpiamo di più qui a Diolinux. Questo è stato uno dei motivi principali per la creazione del nostro canale Contrazione circa un anno fa, e da allora abbiamo mostrato quotidianamente quanto sia perfettamente possibile utilizzare un sistema Linux per i giochi oggi, e nella maggior parte dei casi è estremamente facile da fare.

Prima di continuare, è importante chiarire che ogni volta che leggi il termine “Linux” in questo articolo, mi riferisco alle distribuzioni Linux per desktop in generale.

Il gioco che testeremo oggi riporta il terzo capitolo della storia di Lara Croft, è stato rilasciato a settembre 2018 e la sua versione Linux è stata rilasciata a ottobre di quest’anno (2019). Quando si parla di tecnologia, è come se il tempo passasse più veloce, ma anche se è passato circa un anno dal lancio di Shadow of the Tomb Raider, è ancora un gioco attuale, con una grafica eccellente e giocato da molte persone , che lo ha reso la scelta perfetta per questo confronto.

Il punto di riferimento

È noto che la registrazione dello schermo senza una scheda di acquisizione provoca un effetto negativo sulle prestazioni dei giochi, il che finirebbe per ostacolare i nostri test. Per questo motivo, presenterò i risultati tramite testo e stampe dei risultati del benchmark.

Sul lato Linux abbiamo il KDE Neon nella versione 5.17.4, usando il Driver AMDGPU presente in Kernel Linux 5.0 e il Tabella dei driver 20,0 (Padoka PPA). L’API grafica utilizzata è la Vulkan. Sul lato Home di Windows 10 abbiamo la versione 1909 con il driver Radeon Software Adrenaline 2020 edizione 19.1, l’API grafica utilizzata è DirectX 12.

L’hardware utilizzato è un Ryzen 5 2600 3,8 Ghz, 2 × 8 GB DDR4 2666 MHz e un Radeon RX580 da 8 GB. Il gioco è stato testato a 1080p, con preimpostazione elevata e con VSync disattivato.

Nelle immagini sottostanti puoi vedere i risultati del benchmark di Shadow of the Tomb Raider, nonché le impostazioni grafiche e il sistema operativo su cui sono stati eseguiti i test.

Andiamo ai risultati in Windows 10.

Nella versione Windows, il benchmark ha prodotto una media di 70 FPS, con un minimo di 56 e 11039 frame generati. Nei test di gioco, durante i primi dieci minuti di gioco (senza contare i filmati), il gioco ha mostrato una media di 70 FPS, con fluttuazioni tra 63 e 88 FPS.

Ora per i risultati dei test su Linux.

Nella versione Linux, il benchmark ha prodotto una media di 50 FPS, con un minimo di 41 e 8027 frame generati. Nei test di gioco, durante i primi dieci minuti di gioco (senza contare i filmati), il gioco ha mostrato una media di 50 FPS, con fluttuazioni tra 45 e 65 FPS. Nella versione Linux con vsync disattivato, si sono verificati molti balbuzie, cosa che non si è verificata nella versione Windows.

A proposito dei risultati

Quando abbiamo confrontato le prestazioni del gioco su entrambi i sistemi, abbiamo notato una differenza di circa 20 FPS, che nel mio caso non è stato un grosso problema, poiché anche su Linux il gioco rimane perfettamente giocabile. In effetti, posso vedere la differenza in FPS solo se lo strumento è acceso. Inoltre, potrei ridurre un po ‘la grafica, migliorando la frequenza dei fotogrammi e la “perdita di qualità” sarebbe praticamente impercettibile alla vista.

Fortunatamente di solito non gioco con i contatori FPS collegati, li uso solo per i test, quindi la mia esperienza di gioco con Shadow of the Tomb Raider su Linux non è mai stata compromessa, poiché i miei occhi non notano alcuna lentezza mentre sto giocando.

Tuttavia, 20 FPS sono ancora una grande differenza. Nel mio caso, con un calo medio da 70 a 50, questa differenza non è risultata molto evidente. Ma immagina una persona con un hardware più semplice, che può eseguire il gioco per una media di 40 ~ 50 FPS su Windows. Seguendo i risultati di questo test, la media che quella persona otterrebbe su Linux sarebbe 20 ~ 30 FPS. Cioè, il gioco passerebbe da giocabile a praticamente non giocabile. Nonostante siano gli stessi 20 frame di differenza, quando abbassiamo un po ‘i numeri la differenza nell’esperienza di gioco diventa estremamente maggiore.

È importante chiarire che le differenze nelle prestazioni di gioco tra Linux e Windows possono variare a seconda del gioco e persino dell’hardware utilizzato. In questo caso, Shadow of the Tomb Raider ha funzionato molto meno bene sul sistema Penguin, ma in altri casi le prestazioni possono essere esattamente le stesse, o addirittura migliori su Linux. Si tratta di sapere come funzionano i giochi che ti piacciono sul tuo computer, solo così puoi sapere se nel tuo caso passare a Linux è una buona idea o meno.

Di seguito puoi vedere un benchmark video, realizzato da Renato do blog e canale Fastos.

Conclusione

Nota.: A fini di chiarimento, il seguente estratto si basa sulla mia opinione e non rappresenta la posizione del progetto Diolinux e degli altri membri sull’argomento.

Alla fine, possiamo dire che Linux è una piattaforma per i giochi buono come Windows?

Bene, in generale, sicuramente no!

Per me è molto chiaro quando si tratta di giochi Windows è ancora molto avanti rispetto a qualsiasi distribuzione Linux. Tuttavia, ciò non significa che Windows sarà necessariamente un’opzione migliore per tutti. Quando si sceglie tra due o più sistemi operativi, dobbiamo analizzare tutto ciò che tali sistemi hanno da offrire e quanto ciascuno soddisfa le nostre esigenze in tutti gli aspetti, non solo nei giochi.

Oggi un gran numero di giochi, inclusi molti Triple A e giochi estremamente popolari, funzionano su Linux con prestazioni molto vicine, uguali e in alcuni casi persino superiori a Windows. E possono essere installati senza alcun tipo di soluzione alternativa, utilizzando le stesse procedure o molto simili per installarli su Windows. Quindi, se i giochi che fai fanno parte di quell’enorme elenco di quelli che funzionano, allora per te Linux sarà una buona piattaforma di gioco quanto Windows. D’altra parte, se i giochi che ti piacciono non funzionano o non funzionano in modo soddisfacente su Linux, l’opzione migliore per i giochi rimane Windows.

Detto questo, affermare che Linux non è generalmente per giochi, ha pochi titoli e ha solo giochi sconosciuti è una disinformazione completa! Proprio come Windows è un sistema che serve un maggior numero di utenti in modo più completo in termini di giochi, al momento è ancora un dato di fatto!

Il tuo turno!

Ora è tempo che tu esprima la tua opinione in merito! ? Qual è la tua esperienza di gioco su Linux? E, soprattutto, quanto tempo fa questa esperienza? Quando si tratta di giochi, la piattaforma si sta evolvendo abbastanza rapidamente ed è del tutto possibile che un gioco che non ha funzionato un mese fa sia perfettamente funzionante oggi. Quindi raccontaci nei commenti qui sotto sulle tue esperienze positive e negative con i giochi Linux e dai la tua opinione in modo educato e sempre rispettando le opinioni opposte.

Collaboriamo in modo che insieme possiamo migliorare ulteriormente Linux. ?

Ti piace Linux e la tecnologia? Hai una domanda o un problema che non riesci a risolvere? Vieni a far parte della nostra community in Diolinux Plus!

È tutto gente! ?


Hai visto degli errori o desideri aggiungere qualche suggerimento a questo articolo? Collaborare, clicca qui.